Tajifruit - Dehkan Farm Imkon

                     
                     
              per ordinare il prodotto clicca qui
                     
Le albicocche essiccate distribuite da LiberoMondo sono prodotte da fattorie a gestione familiare o collettiva situate nella parte settentrionale del Tajikistan, nella provincia di Sughd, distretto di Isfara. Il territorio è parte della Fergana Valley, area famosa per le particolari varietà di albicocche che vi si coltivano.
In seguito alla riforma agraria che ha permesso a unità familiari o cooperative di prendere in gestione e coltivare le terre prima controllate completamente dallo stato, sono nate realtà consortili e coordinamenti conosciuti come Dehkan Farm.
La Dehkan Farm "Imkon" è costituita da otto unità familiari e cooperative dedite a produzioni agricole, in particolar modo nell'ambito frutticolo. Per la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti degli associati è stata fondata una società la Tajifruit, che ha consentito di migliorare l'accesso al mercato e di aprire canili di commercializzazione anche all'estero.
Dehkan Farm Imkon - raccolta albicocche
 
Nonostante il Tajikistan abbia sperimentato una costante crescita economica a partire dal 1997, più di due terzi della popolazione vive attualmente in condizioni di estrema povertà. L’insicurezza alimentare, il mancato accesso all'acqua potabile, l’alto tasso di mortalità infantile e la disuguaglianza di genere sono tra i fattori che più stanno compromettendo lo sviluppo del Paese.
Alle donne spesso viene negata la possibilità di ricevere una formazione e di gestire delle attività economiche, questo significa chiaramente un limitato accesso alle risorse finanziarie, alla terra, ai mezzi che possano garantire loro la sussistenza.
                       
Un aspetto importante del progetto sta proprio nel forte protagonismo femminile che lo caratterizza: metà delle unità produttive sono gestite/coordinate da donne, che costituiscono anche la maggior parte delle oltre 300 persone coinvolte nella produzione. donna selezione albicocche
    
L’area è caratterizzata da situazioni di povertà che alimentano un importante processo migratorio che vede gli uomini trasferirsi nella vicina Federazione Russa in cerca di lavoro, mentre le donne rimangono sul posto a prendersi cura della famiglia e del lavoro agricolo. Anche per questo motivo organismi e agenzie di sviluppo nazionali e internazionali hanno avviato progetti volti a rimuovere alcune delle cause principali dello stato di povertà in cui versa la maggior parte della popolazione tajika.
Possono essere citate a tal proposito le attivita della sociatà tajika Sugdagroserv, dell'organizzazione non governativa canadese MEDA e dell'ong italiana CESVI, che si sta concentrando sull’incentivazione di attività generatrici di reddito, sulla creazione di opportunità di lavoro – in modo particolare di opportunità per le donne - sul miglioramento dell’accesso alle fonti idriche, sia per uso domestico che per uso agricolo, sulla educazione igienico-sanitaria e sul rafforzamento delle istituzioni locali.
                     
LiberoMondo è entrata in contatto con questa realtà grazie alla collaborazione del CESVI, ong italiana, il cui obiettivo è quello di supportare lo sviluppo economico e sociale in particolare per le comunità più povere, attraverso un approccio partecipato i cui effetti siano sostenibili nel lungo periodo.
                     
              per ordinare il prodotto clicca qui
                     
                     
© 2010 Infinity P.IVA 02575550047