Exporsal - El Salvador

                     
Exporsal è un’organizzazione salvadoregna fondata nel 1974 e dedita all’esportazione di prodotti artigianali. La fondatrice, Cecilia Castro, dopo aver partecipato l’anno precedente a una fiera in Germania, maturò la convinzione che l’artigianato tipico del suo paese potesse trovare estimatori e compratori sul mercato europeo.   Exporsal - artigiano al lavoro
             
Al tempo non vi era nessuna realtà in El Salvador che si occupasse di coordinare il lavoro di gruppi di artigiani e di curare l’esportazione dei loro prodotti.
Non essendo lei esperta di esportazioni e non avendo una conoscenza diretta del settore artigianale, Cecilia iniziò un viaggio alla scoperta  della ricca tradizione salvadoregna visitando moltissimi villaggi e incontrando gruppi di artigiani per costruire una rete di collaborazioni sulla base di una progettualità condivisa.    
 
 
   
  I prodotti di Exporsal hanno come prime tre cifre del codice prodotto: 002
 
  per visualizzare i prodotti clicca qui
 
      per il prezzo trasparente clicca qui
                     
La produzione venne organizzata in modo tale da consentire agli artigiani e alle artigiane di continuare a vivere nelle loro case e nelle loro comunità, consentendo loro di rimanere con le proprie famiglie, occuparsi dei figli, evitare lunghi spostamenti e quindi risparmiare sulle spese di trasporto. Inoltre questa impostazione ha consentito di creare possibilità di lavoro in luoghi dove non vi era altra fonte di reddito se non il lavoro dei campi. L’attività artigianale è molto importante quale attività complementare a quella agricola e contribuisce alla valorizzazione delle tradizioni e delle culture locali.
                     
                     
Una tradizione salvadoregna          
         
I prodotti di Exporsal sono prodotti in El Salvador, da artigiani locali che mantengono viva la loro cultura, tramandando processi di produzione tradizionali. Exporsal - artigiana prepara filati
 
El Salvador è un piccolo paese situato in America Centrale, caratterizzato da un clima tropicale, caldo e umido. Molti dei suoi abitanti utilizzano le amache al posto dei letti, non soltanto perché sono più fresche, ma perché sono comode e costituiscono un’alternativa più economica.
Le amache sono collocate sia all’interno delle case che all’esterno e sono utilizzate da persone di tutte le età, dagli adulti ai bambini, per il riposo notturno o per una “siesta” pomeridiana.
             
Le amache salvadoregne sono caratterizzate da colori vivi e brillanti sono tessute in modo completamente artigianale con telai a pedale: per realizzare un’amaca larga 128 centimetri si utilizzano 1.680 fili, mentre per quelle larghe 110 centimetri ne sono necessari 1.420.
L’amaca è un prodotto tradizionale di El Salvador, parte della cultura locale ben prima dell’arrivo degli spagnoli.
             
                     
L'organizzazione della produzione        
                     
Il processo di produzione delle amache segue una tradizione secolare ed è rimasto pressoché lo stesso da ben prima dell’arrivo degli spagnoli. Vengono sostanzialmente utilizzati gli stessi strumenti artigianali, con qualche semplice adattamento.
                     
I filati utilizzati per la preparazione delle tele sono tinti con colori resistenti al sole e certificati “AZO free”, secondo le norme previste dall’Unione Europea. Exporsal - fili colorati per amaca
Exporsal si occupa del design e di reperire la materia prima necessaria alla realizzazione dei prodotti.
 
I responsabili dei diversi gruppi di artigiani si occupano di coordinare la produzione e di verificare la conformità dei prodotti. Presso la sede centrale ricevono gli ordini e le materie prime necessarie alla realizzazione dei prodotti, per poi ripartire la produzione tra i componenti del gruppo, in base all’abilità dei diversi operatori.
                     
Il responsabile del gruppo di artigiani si occupa del controllo qualità dei diversi componenti e del loro assemblaggio. Una volta alla settimana trasferisce la produzione alla sede di Exporsal, dove viene effettuato un secondo controllo qualità. Il responsabile riceve, il giorno stesso, il pagamento per i prodotti conferiti e suddivide il denaro tra i diversi artigiani.
                     
Questo tipo di produzione coinvolge, tradizionalmente, sia donne che uomini: le prime preparano i filati, cuciono le tele, assemblano i diversi componenti e preparano il prodotto finito per la spedizione; i secondi preparano l’ordito e tessono le tele. Exporsal - fase della tessitura
               
Nella comunità di San Sebastian ci sono circa 350 telai artigianali a pedale e questa è l’attività che garantisce i maggiori ingressi economici. Negli ultimi anni però, a causa della diminuzione della domanda, la produzione è scesa così come il numero degli artigiani, tanto che alcuni giovani sono stati costretti a cercare altri tipi di lavoro. 
               
                     
                     
© 2010 Infinity P.IVA 02575550047