Terre Solidali - Honduras

 

La Cooperativa Terre Solidali
Nata a Sanremo nel 2005, con l’obiettivo di contribuire alla costruzione di modelli economici e sociali alternativi e sostenibili, promuove e diffonde il commercio equo e solidale, l’agricoltura biologica e biodinamica, il consumo consapevole, la finanza etica, nonché l’utilizzo di prodotti e soluzioni ad ampio impatto ecologico. Terre Solidali è una cooperativa sociale di tipo B, con oltre cento soci aderenti, che importa direttamente prodotti di artigianato da piccole cooperative guatemalteche e honduregne.

Terre Solidali
           
Cooperativa Magu
MAGU è sorta nel 1998 nella comunità di La Arada, nel sud dell'Honduras, a pochi chilometri dal confine con El Salvador e sull'unica via di collegamento terrestre tra i due stati centroamericani. Il territorio circostante è abitato dai Lenca, il gruppo indigeno più numeroso in Honduras, composto da circa 250 mila persone che vivono in una condizione estremamente difficile dal punto di vista sociale ed economico.
 
I prodotti di Terre Solidali - Honduras hanno come prime tre cifre del codice prodotto: 121
 
   
   
 
 
 

Per visualizzare i prodotti

clicca qui

 
         
         
         
                     
Il nome della cooperativa deriva dall'unione dei due cognomi tradizionali della zona, "Manzanales" e "Gutierrez", e ancora oggi le ventidue socie (si tratta, infatti, di un'organizzazione interamente al femminile) sono in qualche modo legate da vincoli di parentela ai due ceppi familiari.  Accanto al nucleo storico, composto da circa una decina di artigiane, si è affiancato un gruppo di giovani donne, molto abili e dal forte senso imprenditoriale, che sta dando un nuovo impulso alle attività produttive, in particolar modo alla qualità e ricerca di nuovi prodotti.  La cooperativa garantisce un prezioso supporto per tutte quelle fasi di lavorazione il cui svolgimento domestico sarebbe troppo oneroso o complicato; fornisce, inoltre, uno strumento indispensabile per la commercializzazione dei prodotti, soprattutto quelli destinati al mercato estero. I manufatti vengono realizzati dalle artigiane secondo le antiche tecniche della tradizione locale, risalenti all'arte precolombiana. La lavorazione dell'argilla è, qui, un'arte tipicamente femminile, che viene tramandata di madre in figlia e richiede abilità e manualità particolari; non è previsto l'uso del tornio e le decorazioni avvengono tramite una particolare tecnica detta "a negativo": le colorazioni dei disegni, infatti, derivano da quelle, più o meno sfumate, dell'argilla stessa. I prodotti realizzati sono molteplici: dai tradizionali piatti in cui venivano anticamente cotte le "tortillas" di mais, alle pentole per la cottura dei fagioli; dalle figure mitiche legate alla cosmovisione della tradizione "Lenca", quali l'armadillo o il "tigrillo", alle forme più moderne, ad uso esclusivamente decorativo. Le opere classiche delle artigiane di questa regione sono riconosciute dall'Istituto Antropologico dell'Honduras come patrimonio nazionale. Attualmente, il solo acquirente estero è la Cooperativa Terre Solidali, ed è questo l'unico momento di vero funzionamento della cooperativa, in quanto, per il mercato interno, le vendite sono ancora affidate ad iniziative individuali. Uno degli obiettivi fondamentali della collaborazione Terre Solidali - Magu è proprio il rafforzamento della identità cooperativa in ogni fase delle varie attività produttive e commerciali del gruppo. Nel biennio 2009 - 2010 non sono mancati i risultati concreti, derivati dalla vendita attraverso i canali del commercio equo e solidale: miglioramento di alcuni aspetti fondamentali legati alla qualità della vita - quali l'alimentazione, l'istruzione per i figli, la disponibilità di acqua potabile - e alle condizioni abitative.
                     
Cooperativa Luciernaga
La cooperativa Luciernaga ("La Lucciola") è un progetto dell'Organizzazione "Azione per lo sviluppo comunitario" (ADP), sita a Tegucigalpa, capitale dell'Honduras. L'associazione, costituita quasi interamente da donne che in passato hanno subito violenze e maltrattamenti, promuove una serie di programmi volti al sostegno sociale e psicologico, alla formazione professionale, al sostegno del microcredito e alla gestione di un centro di accoglienza.
   la Luciernaga

La Luciernaga gestisce attivamente un laboratorio artigianale specializzato in candele decorative e pensato originariamente in funzione terapeutica. Dopo due attentati particolarmente gravosi subiti nel giugno del 2005 e nell'ottobre del 2006, che hanno completamente distrutto il laboratorio e causato nove vittime (tre giovani madri e sei bimbi), la cooperativa ha ripreso la produzione di candele, grazie all'aiuto e alla solidarietà internazionale e, soprattutto, al coraggio e alla determinazione delle donne. L'attività è stata tuttavia in parte compromessa, e anche il numero delle socie, in seguito a questi terribili episodi - e ai disordini che hanno colpito il paese nel corso della breve ma violenta dittatura del 2009 - è diminuito fortemente. Attualmente trovano lavoro nella struttura sei donne, di cui due sono vere e proprie socie, mentre le altre quattro sono impiegate in occasione di forti ordinativi da preparare. Nel corso di questi anni sono stati chiusi anche alcuni importanti servizi, come quello materno infantile e la casa rifugio (il primo per mancanza di fondi, la seconda perché necessita di interventi strutturali). La cooperativa è stata nuovamente presa di mira nell'ultimo anno, dopo che una delle sue fondatrici, Emma Meia, ha deciso di impegnarsi politicamente nelle file del "Partido de la Unificación Democratica", l'unica formazione di sinistra attualmente rappresentata al Congresso Nazionale. Non si contano, infatti, gli episodi vandalici ai danni della sede e degli uffici (effrazioni, furti, interruzione dell'energia elettrica, danneggiamento dei due autoveicoli ed altri ancora). Terre Solidali sostiene la Casa Rifugio con donazioni (raccolte in Italia attraverso le cosiddette bomboniere della solidarietà) e tramite gli acquisti fatti con la modalità del commercio equo e solidale.

 

Per maggiori informazioni:
www.terresolidali.it

                     
   
                     
     
                     
                     
                     

 

© 2010 Infinity P.IVA 02575550047